OCCHI SULL'UMBRIA Stampa
Scritto da Administrator   

Inserito il 19 agosto 2008 alle 09:08:00 da gianluca. IT - News Leonessa da tempo chiede di lasciare il Lazio per il Cuore Verde Fonte: http://www.leonessa.org/2007/comitato/stampa1.htm 31 luglio 2008

 

 

 

Se il Comune di Leonessa non cambierà idea, come d´altronde non l´ha cambiata fino ad ora, i leonessani potrebbero essere chiamati al voto per decidere se passare o meno in Umbria già nel novembre prossimo. La corte di Cassazione ha, infatti, giudicato ammissibile la richiesta avanzata dal Comune di Leonessa di indire un referendum per chiedere ai residenti se vogliono trasferirsi nella regione confinante. Insomma le carte presentate dall´amministrazione comunale leonessana sono tutte in regola. La consultazione popolare si può fare ed ora è solo questione di date. Sarà infatti il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a decidere quando i leonessani andranno al voto: i periodi più probabili per lo svolgimento della consultazione sono novembre 2008 o aprile 2009. Se non si eviterà in qualche modo il voto, visto il clima che si respira a Leonessa, con la proposta di referendum passata all´unanimità già in consiglio comunale, il verdetto appare scontato: i cittadini, d´altronde, vogliono fortissimamente lasciare il Lazio e passare in Umbria. La decisione di proporre il referendum era arrivata nel gennaio scorso dopo la dura battaglia che l´amministrazione comunale di Leonessa, supportata dai cittadini ma anche dai sindacati provinciali, aveva condotto (e sta ancora conducendo) per vedere realizzato il progetto turistico per la costruzione di nuovi impianti sciistici nella parte Nord del Terminillo. Quella della Vallonina che ricade appunto nel territorio di Leonessa. Un progetto c´è, da tempo, ma ad oggi è irrealizzabile per la presenza di vincoli regionali in quell´area. Negli anni scorsi Leonessa ha provato in tutti i modi di manifestare il proprio disagio: gli incontri con la Provincia di Rieti, le manifestazioni alla Pisana, sede della Regione Lazio, gli appelli pubblici. Ed allora prima è arrivata la minaccia, poi la richiesta di referendum. Dopo un primo passaggio a vuoto in Cassazione (la corte, ricevuti gli atti dal Comune, ha contattato l´amministrazione locale chiedendo l´invio di una una documentazione ulteriore) è quindi arrivato il via libera. Se nessuno si muoverà Leonessa (e i suoi impianti sciistici?) si trasferiranno in Umbria. Ma non subito, perchè l´iter - anche se il referendum avverrà in tempi brevi è ancora molto lungo. Il sì dalla consultazione è fondamentale. Se arriverà c´è tutto un iter burocratico che prevede il passaggio della richiesta anche alle Camere Paolo Di Basilio

 
Copyright © 2012 Movimento per la Provincia di Pordenone Portogruaro