Con la questione tribunale abbiamo toccato il fondo: Il mandamento deve reagire dimostrando unita’ e determinazione! Stampa
Scritto da Administrator   

Pubblichiamo il comunicato stampa del 7 agosto 2012 con cui Pasian e Coccolo attaccano duramente la politica del Sandonatese volta a fagocitare poco alla volta ruoli e funzioni della Città del Lemene e del rispettivo comprensorio. Oggetto dello scontro è il Tribunale di Portogruaro destinato alla chiusura e aggregato a San Dona'. Forse finalmente si è giunti a capire che San Dona' non è mossa da intenti di collaborazione, ma da tentativi di colonizzazione del Portogruarese.

 


 

 

 

 

 

Se la chiusura del Tribunale di Portogruaro – che il Sindaco Bertoncello tenta da mesi di scongiurare con il nostro supporto – è di per sé una cattiva notizia, l’ipotesi di salvare il Tribunale di San Donà accorpando ad esso il Portogruarese sarebbe un colpo di mano inaccettabile. Il piano di chiusura delle 220 sedi distaccate messo a punto dal Governo, giustificato dall’esigenza di garantire la sostenibilità economica del Sistema-Giustizia italiano, ci aveva giustamente preoccupato e ci aveva spinto a far presente a chi di dovere che il Tribunale di Portogruaro (ospitato in un palazzo di proprietà del Comune) non costa un centesimo al contribuente.

Lo stesso non si può dire per quello di San Donà, inaugurato 3 anni fa, frutto di un discutibile project financing da milioni di euro che grava sulla collettività a rate di oltre 400 mila euro l’anno. In questi mesi, assieme alla Camera degli Avvocati, abbiamo detto che in caso di deroghe Portogruaro avrebbe le carte in regola per non essere soppresso.

Abbiamo anche detto che era opportuna la nascita del Distretto giudiziario di Pordenone-Portogruaro per garantire ai cittadini un servizio di qualità anche in caso di chiusura delle sedi distaccate. Questa è la nostra posizione, trasmessa al Ministro Severino e maturata in sintonia con i cittadini che chiedono si applichi quel buon senso che porta a scegliere la strada più semplice ed economica! Apprendiamo ora che sul tema, le Commissioni Giustizia di Senato e Camera si sono espresse in modo diverso. Mentre la Camera ha confermato le intenzioni iniziali, il Senato ha espresso un parere, ancorché non vincolante, per il mantenimento della sede di San Donà e l’accorpamento con il Portogruarese.

A prescindere da come si risolverà la questione, il Portogruarese sta maturando la consapevolezza che lungo il Piave non si perde occasione per rompere quel clima di collaborazione che si vorrebbe in nome della valorizzazione del “Veneto Orientale”. Come cittadini che credono e praticano la buona politica, abbiamo sempre cercato – nella consapevolezza delle differenze – di dare più importanza a ciò che unisce le diverse realtà del Veneto Orientale e a valorizzare il minimo comun denominatore.

In questo momento, tuttavia, è opportuno un ripensamento di fondo perché sono molte le situazioni spiacevoli che sta sperimentando sia Portogruaro sia gli altri Comuni del Mandamento: dall’offerta socio-sanitaria alle reti infrastrutturali, dai trasporti agli investimenti in innovazione tecnologica e in opere di rilevanza pubblica. Per questa ragione, è inopportuno che il Centrodestra del Portogruarese continui ad attaccare in modo strumentale i Sindaci del Centrosinistra che governano i principali Comuni. Nel rispetto dei diversi orientamenti, in un momento così delicato deve prevalere l’unità per la tutela degli interessi del Mandamento.

La cosa più importante è dare risposte credibili ai nostri cittadini che hanno perso la pazienza e che chiedono più tutele e servizi migliori. Lasciamo da parte i posizionamenti dettati dalle convenienze e dai tatticismi della vecchia politica. Si apre una stagione di grandi scelte e il Partito Democratico intende contribuire a ridare al Portogruarese coesione, dignità e forza. Questo, ne siamo sicuri, è il regalo più bello che possiamo fare alla gente e il miglior rimedio al pessimismo e alla sfiducia.

ANNAMARIA PASIAN CIRCOLO PD DI PORTOGRUARO ALESSANDRO COCCOLO PD MANDAMENTALE

 
Copyright © 2012 Movimento per la Provincia di Pordenone Portogruaro