Il Cadore scosso da una voglia di Friuli Stampa
Scritto da Administrator   
Giovedì 03 Marzo 2011 13:44

Ora, anche, nel Cadore si scorge la voglia di Friuli. In un articolo apparso nel sito www.discoveryalps.it,"Dal Cadore nuovi impulsi secessionisti" Martedì, 8 Novembre 2005. Dopo Lamon, Sovramonte, Teglio, Gruaro, Cinto Caomaggiore e Pramaggiore in Veneto sembra che anche i comuni confinati del Cadore sentano la necessità di distaccarsi dal Veneto ed aggregarsi al Friuli Venezia Giulia. Volontà condivisa con Lamon e Sovramonte, problemi di montagna comuni e comune abbandono. Forse ci si trova difronte ad una nuova prova per l'autodeterminazione delle popolazioni, certo è che il Friuli Venezia Giulia ha già chiarito, in seno al proprio Consiglio, durante il voto su Cinto, che non è disponibile ad inserire nel proprio territorio comuni che non sono appertenuti al Friuli storico. Quindi godrebbero di questa intenzione solamente il Mandamento di Portogruaro e a Sapada, escludendo così le altre comunità di confine. A detta dell'articolo sopraccitato i comuni codorini coinvolti: Lorenzago, Vigo e Sapada.